Caos treni, Bergamini (Fi): è atto di terrorismo, basta ambiguità

Pol/Luc

Roma, 22 lug. (askanews) - "Il rogo che ha bloccato mezza Italia, prodotto disagi per centinaia di migliaia di persone e gravi danni al nostro sistema economico va chiamato col suo nome: è terrorismo politico-economico. Le Forze dell'Ordine assicureranno certamente i responsabili alla giustizia e la giustizia dovrà essere inflessibile. Non devono essere tollerate zone grigie, per nessuna ragione. È bene che escano tutti dall'ambiguità, anche chi fino ad oggi ha fiancheggiato o dato copertura politica ai cosiddetti No Tav. Quanto accaduto ci ricorda anche quanto è fragile il nostro sistema infrastrutturale e dunque quanto sarebbe importante modernizzarlo, invece di bloccare tutte le opere come sta facendo il ministro Danilo Toninelli. Così si consegna il nostro sistema dei trasporti all'incuria e al pericolo per la sicurezza dei viaggiatori italiani". Così in una nota Deborah Bergamini, vicepresidente della Commissione Trasporti alla Camera e responsabile Trasporti, Tlc e poste di Forza Italia.