Caos treni, Pagano (Pd): rimborsi? Di Maio e Toninelli dispongano indennizzi

Pol/Luc

Roma, 22 lug. (askanews) - "Non bastano i rimborsi integrali per chi rinuncia al viaggio o per chi ha subito ritardi di 4 ore: i ministri Di Maio e Toninelli, gli stessi che hanno obbligato le Ferrovie a investire centinaia di milioni di euro in Alitalia, ora dicano a Trenitalia di indennizzare i passeggeri colpiti dai maxi ritardi di oggi anche per i danni derivati dalle cancellazioni, come perdite di coincidenze, perdita di giorni di vacanza o problemi per viaggi, disagi lavorativi". Lo scrive su facebook il deputato del Partito democratico Ubaldo Pagano.

"Con le cancellazioni e i maxi ritardi, di fatto gli spostamenti - prosegue Pagano - oggi in treno da Nord a Sud sono stati resi impossibili. Il rimborso è il minimo ed è già previsto per legge. Il Governo si occupi di disporre risarcimenti".