Capelli, lavarli con acqua fredda o calda? L'errore comune

·2 minuto per la lettura

Il sole, il mare, lo stress..sono tutti fattori che possono rovinare i nostri capelli. O forse no? Cadere nell'errore quando si tratta della cura della nostra chioma è facile. Ad esempio lavarli con acqua fredda fa bene o è meglio quella calda? Ecco i 'miti' da sfatare.

Capelli, lavarli con acqua fredda o calda? L'errore comune

Leggi anche:>> TI TOCCHI SEMPRE I CAPPELLI? ECCO COSA STAI RIVELANDO DI TE. Avere capelli sani forti e brillanti è un desiderio comune. Ma ci sono tanti luoghi comuni che vanno sfatati proprio riguardo alla loro cura. Primo su tutti quello del lavaggio frequente. Specie in estate è facile sentire il bisogno di lavarli spesso, ma la paura è quella che un'azione frequente li possa indebolire. Falso. In realtà si possono lavare anche tutti i giorni, certo però con le dovute accortezze. A partire dallo shampoo. Per un uso quotidiano è bene sceglierne uno neutro. Inoltre è consigliato l'uso di maschere o balsami per aiutare a districare i capelli e far si che il pettinarli e il metterli in piega li rovini. Pettinateli partendo dalle punte, in questo modo riuscirete a districare meglio gli eventuali nodi. Vero: il succo di limone aiuta a schiarirli. Il vecchio rimedio della nonna ha in effetti una sua efficacia ma attenzione, perché contemporaneamente li secca e può 'bruciarli'. Tra gli errori più comuni c'è quello legato alla temperatura dell'acqua. E' vero: concludere il lavaggio con un risciacquo con acqua fredda, aiuta ad avere dei capelli brillanti. Questo perché si riattiva la circolazione sanguigna del cuoio capelluto e le cuticole vengono richiuse. Infine un altro errore da non commettere. Andare a dormire con i capelli umidi li rovina. La soluzione migliore se possibile è quella di farli asciugare all'aria evitando così l'uso del phon. Crediti foto@Shutterstock