Capena, bimba aggredita da cani: ferite alla testa e all'addome

·1 minuto per la lettura
elisoccorso
elisoccorso

La bambina aggredita da due cani di razza rottweiler in viale Castello a Capena (Roma) è in condizioni gravi ma stabili. La piccola ha riportato dall’aggressione lesioni all’addome e al cuoio capelluto. Attualmente, la piccola è ricoverata presso il policlinico Gemelli in prognosi riservata. La giovanissima vittima dell’aggressione ha soltanto 6 anni ed è stata trasportata in eliambulanza da Capena alla Capitale. Come è possibile leggere dal Messaggero, sembra che le ferite, seppur importanti, non abbiano leso alcun organo vitale fortunatamente, ma si temono possibili infezioni.

Roma, bimba azzannata da rottweiler: ricoverata

Una bambina di 6 anni è stata aggredita a Capena da due rottweiler. L’episodio è accaduto nel pomeriggio dello scorso 28 ottobre. La piccola è stata trasportata tramite elisoccorso presso l’ospedale Gemelli di Roma in condizioni gravi. Secondo lo scenario ricostruito dai militari della stazione di Capena e dalla compagnia di Monterotondo, la piccola vittima, al momento dell’aggressione, si trovava in viale del Castello a poca distanza da casa sua. I cani responsabili dell’azzannamento apparterrebbero ai vicini di casa della piccola e della sua famiglia. Al momento la vittima si trova ricoverata in prognosi riservata.

La versione della madre

Tuttavia, anche la madre della bambina ha proposto la sua versione dei fatti. Secondo quanto dichiarato dalla donna (come riporta l’agenzia Nova) i cani avrebbero aggredito la figlioletta per strada, durante una passeggiata. Se le cose fossero andate così, rimarrebbe da capire come mai in quel momento i cani fossero liberi di circolare indisturbati e perché si trovassero nei paraggi.