"Capisco la libertà di parola, ma non così!", l'appello di Bugo

·1 minuto per la lettura
bugo sanremo
bugo sanremo

La seconda avventura di Bugo al Festival di Sanremo non sta andando come vorrebbe. Il cantante viene costantemente accostato alla querelle avuta lo scorso anno con Morgan proprio sul palco dell’Ariston. Una scena diventata virale, che a distanza di un anno è ancora vivida nella mente di telespettatori e non solo. Il concorrente della kermesse infatti si è sfogato contro i giornalisti.

Lo sfogo di Bugo

Cristiano Bugatti, in arte Bugo, ha attaccato i giornalisti tramite un lungo post sui social network: “Ciao ragazzi, parto dalla fine dicendo che mi sono rotto. Lo dico perché è da un anno che leggo qualsiasi cosa su di me che nulla c’entra con la musica e non ho mai replicato. Capisco la libertà di parola, è un diritto sacro e la rispetto, ma quando i giornalisti musicali usano come scusa una cosa accaduta più di un anno fa per schernirmi, allora siamo oltre all’ambito delle chiacchiere da bar“.

E aggiunge: “Sono qui al Festival per parlare di musica. Lo so che è un anno difficile per tutti e fare un disco è un lavoro delicato, soprattutto ora. Mi dispiace che non si parli di questo e che invece ci si continui a chiedere dove sia Bugo. Bugo è qui, io sono qui, non sono mai andato via – risponde ora il cantante – Mi sono solo allontanato dalla pazzia e dall’opportunismo. Forse questo non fa notizia, né click, ma questo sono io. Non sono il più intonato di tutti, ma di certo sono più sincero di molti. Bugo è qui“.