Capitan, il cane che per 10 anni accudì la tomba del padrone

Per undici anni, dunque, la vita di Capitan è tutta lì, tra le quattro mura del cimitero di Villa Carlos Paz. Non si allontana mai dalla tomba di Miguel. (Credits – Youtube)

Una storia d’amore durata oltre un decennio e che neanche la morte ha fermato. E’ la storia d’amore tra Capitan e Miguel Guzman. Miguel è un uomo, Capitan un cane. Un incrocio di Pastore Tedesco. Una storia d’amore che nasce nel 2005, quando Miguel decide di regalare questo cane un po’ particolare, ma docile, al figlio adolescente. In realtà, però, in casa Capitan lega solo con l’uomo, con la moglie poco convinta e il figlio che sì, è affezionato a Capitan, ma a 13 anni ha altri interessi in testa.

Nel 2006 Miguel Guzman muore e viene sepolto nel cimitero argentino a Villa Carlos Paz, nella provincia di Còrdoba. Capitan sparisce, non si fa mai vedere in casa e dopo poco la moglie e il figlio pensano che abbia trovato una nuova famiglia. Così non è. Andando al cimitero a trovare Miguel, infatti, la donna e il ragazzo vedono Capitan lì, sulla tomba di Miguel. Lo chiamano per tornare a casa, ma lui non vuole, vuole restare lì, con il suo amico. Come Capitan abbia trovato il cimitero, lontano chilometri da casa, è un mistero.

Così si scopre che Capitan è da gennaio 2007 che frequenta il cimitero. “Zoppicava perchè aveva una zampa fratturata. Chiamai un veterinario che gli iniettò degli antintinfiammatori mentre i miei figli gli steccarono la zampa. La sua presenza è sempre stata molto discreta. Si è fatto subito benvolere. I ragazzi gli danno da mangiare. Ho cercato più volte di portarmelo a casa ma lui non si allontana mai dalla tomba del suo proprietario. E’ commovente l’affetto che continua ad avere per lui” racconta la fioraia del cimitero.

Per undici anni, dunque, la vita di Capitan è tutta lì, tra le quattro mura del cimitero di Villa Carlos Paz. Non si allontana mai dalla tomba di Miguel. Chi lo conosce gli porta da mangiare, gli permette di stare al caldo nei mesi freddi, ma nessuno riesce a convincerlo a lasciare il suo amico. Fino a pochi giorni fa, quando anche Capitan muore. E ora c’è chi spera che il Pastore Tedesco possa venir sepolto vicino al suo padrone.

Ti piace questo articolo? Trovane altri e commentali sulla pagina Facebook di Yahoo Italia!