Capitanio (Lega): Mattarella sblocchi legge su educazione civica -2-

Pol/Arc

Roma, 20 ago. (askanews) - "Il provvedimento, presentato alla Camera il 1° giugno 2018, è stato approvato all'unanimità alla Camera il 2 maggio 2019 - ricostruisce ancora l'esponente leghista -. Trasmesso al Senato il 3 maggio, è stato approvato in via definitiva il 1° agosto. Dal 2 agosto è alla firma del Presidente della Repubblica. Il Miur ha già trasmesso le linee guida al Consiglio nazionale della Pubblica Istruzione che ha già in calendario, a partire dalla prossima seduta, una convocazione per il parere formale sulle linee guida. Se è vero che l'articolo 2 della legge prevede l'istituzione dell'insegnamento dell'educazione civica a decorrere dal 1° settembre del primo anno scolastico successivo all'entrata in vigore del provvedimento, è altrettanto vero - sottolinea Capitanio - che è possibile chiarire questo aspetto con un decreto ministeriale ad hoc, e il Miur è già pronto. Fatto questo passo, siamo a disposizione per lavorare fin da subito con tutte le forze politiche per sviluppare la legge, trovare ulteriori fondi, arricchirla: questa è una legge che appartiene a tutti, l'Italia ha bisogno di educazione civica, non fermiamoci adesso".