## Capitanio (Lega): piazza Maggiore come le Br. Insorge il Pd

Bar

Roma, 15 nov. (askanews) - Scontro Pd-Lega sulla manifestazione anti-Salvini di ieri a Bologna. Il deputato leghista Massimiliano Capitanio ha pubblicato su Facebook un post nel quale accosta la mobilitazione di piazza Maggiore con l'omicicio di Marco Biagi a opera delle nuove Br. "Questa è la Bologna di chi ieri (invano) non avrebbe voluto farci manifestare. Dopo il 26 gennaio questa Bologna sparirà del tutto", ha scritto l'esponente leghista.

"Capitanio - è stata la replica su Twitter del deputato democratico Andrea Romano, ritwittato dal segretario dem Nicola Zingaretti - è un deputato della Repubblica che accosta una piazza pacifica e spontanea agli assassini di Marco Biagi: la Lega su bolognanonsilega sta perdendo la testa (e molti, molti voti). Anche per questo è giusto sostenere Bonaccini: per rispondere al veleno dell'odio".

"Una piazza piena di persone pacifiche come quella di ieri a Bologna paragonata agli infami terroristi che uccisero Marco Biagi. Questa è la Lega della vergogna che vorrebbe governare l'Emilia Romagna", ha scritto sempre su Twitter il presidente dei senatori Pd Andrea Marcucci. "Il senso della misura - ha scritto dal canto suo su Facebook la senatrice Pd Simona Malpezzi, sottosegretaria ai rapporti con il Parlamento - dovrebbe impedire a un uomo delle istituzioni di avventurarsi in parole così rischiose. Mi riferisco al tweet del deputato della Lega Massimo Capitanio che paragona la piazza di ieri a Bologna ai terroristi che uccisero Marco Biagi".

"Davvero questo è il modo - sottolinea - in cui la Lega intende proporsi agli italiani? Rifiutando di applaudire una superstite dell'Olocausto, tollerando i movimenti neofascisti e, nel frattempo, accostando in modo strumentale manifestazioni di piazza di dissenso al terrorismo?".