Capitano Ultimo nominato assessore all’Ambiente in Calabria

Capitano Ultimo Calabria

In una conferenza stampa tenuta a Montecitorio, la neo presidente della Calabria Jole Santelli ha annunciato il nome del primo assessore della sua giunta: si tratta del Capitano Ultimo, a cui verrà affidata la delega all’Ambiente.

Capitano Ultimo assessore in Calabria

L’esponente di Forza Italia ha spiegato di averlo voluto tra i suoi amministratori in virtù della sua esperienza nel NOE (Nucleo Operativo Ecologico) dei Carabinieri, di capo dell’unità Crimor e di vice comandante del Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente a Roma. Dal maggio 2018 svolge anche l’incarico di direttore delle attività convenzionali del Comando per la tutela della biodiversità e dei parchi dei Carabinieri Forestale (CUTFAA).

Siamo certi che faremo un grandissimo lavoro per questa Regione” ha poi continuato la Santelli, ribadendo che il Colonnello De Caprio è cittadino calabrese in quanto cittadino onorario di Orsomarso. Si tratta del primo passo della nuova governatrice nella direzione, già preannunciata, di nominare almeno due assessori slegati dai partiti ma noti per le proprie doti professionali.

Dopo la sua presentazione, lo stesso Capitano Ultimo è intervenuto a Montecitorio. Queste le sue parole: “Sono emozionato perché è un compito di grande responsabilità. Ringrazio Jole Santelli per darmi l’opportunità di servire la Calabria“. Anche relativamente ad un tema come quello ambientale ha ribadito la necessità della lotta alla mafia, ambito nel quale le sue gesta sono note. L’uomo è infatti colui che contribuì a catturare il boss siciliano Totò Riina.

A prescindere dai temi, il concetto di autodeterminazione delle comunità, senza manipolazioni mafiose di alcun tipo, è alla base di tutto. Le scelte vanno condivise. Questa è civiltà, questa è democrazia“, ha aggiunto. Il suo incarico sarà operativo non appena l’alto ufficiale otterrà il nulla osta dell’Arma. Intanto alla fine della conferenza stampa Jole Santelli e il Capitano hanno firmato il decreto di nomina.