Capo FBI: spionaggio cinese maggiore minaccia per Usa e alleati

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 11 lug. (askanews) - Lo spionaggio cinese è la peggiore minaccia per gli Stati uniti e per i loro alleati. L'ha sostenuto in un'intervista pubblicata oggi dal Financial Times il direttore del FBI Christopher Wray.

"Voglio che sia in cima ai nostri pensieri il fatto che questa minaccia (cinese, ndr.) è la più grande, ampia, complessiva e di lungo termine che noi e i nostri alleati abbiamo di fronte", ha affermato Wray, che ha rilasciato l'intervista a margine di un inedito evento congiunto con il capo del servizio segreto britannico MI5 Ken McCallum.

Wray ha sottolineato come questo incontro sia una cosa "mai fatta prima" da un capo dell'MI5 e dell'FBI: "Questo dà la misura di quanto sia significativa la minaccia, ma anche di quanto noi siamo uniti nel considerarla una priorità e su come affrontarla".

Wray, che è direttore dell'FBI dal 2017, ha più volte lanciato l'allarme rispetto alle attività spionistiche cinesi. Ma, a suo dire, per quanto sia aumentata la coscienza sia nel mondo degli affari che nelle università sulla penetrazione dello spionaggio cinese, Pechino ha incrementato queste attività.

In particolare, Wray ha denunciato che per le imprese occidentali diventa sempre più complicato proteggersi rispetto alla penetrazione cinese. Il Partito comunista - a suo dire - utilizza elaborati sistemi per nascondere la propria influenza nelle compagnie che poi fanno accordi e joint venture con quelle occidentali.

Anche McCallum ha sottolineato il rischio. "La Russia è certo un grande, grande player in campo militare ed energetico, ma non in molti dei domini tecnologici e accademici a cui facciamo riferimento", ha segnalato il capo del MI5. "La Cina - ha sottolineato - è tra le minacce quella che cambia di più le carte in tavola, perché pervade molti aspetti delle nostre vite nazionali".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli