Capodanno, auguri di Gabrielli ricordando agenti uccisi a Trieste -2-

Gtu

Roma, 1 gen. (askanews) - "Questo 2019 - ha sottolineato Gabrielli - è stato un anno impegnativo, faticoso, che ha visto tutti voi e noi impegnati insieme agli altri colleghi delle altre forze di polizia a garantire questa cornice di sicurezza". Ed - ha ricordato il capo della polizia - "è stato un anno in cui abbiamo coma al solito anche pagato un prezzo di sangue e questa sera non possiamo non ricordare due colleghi che appartengono alle volanti, Pierluigi e Matteo, che il 4 di ottobre in maniera tragica ci hanno lasciati, sono stati portati via da noi. Erano due ragazzi straordinari, due ragazzi appassionati del loro lavoro e in quel video straordinario in cui proprio di notte e proprio per garantire la sicurezza della città a cui erano assegnati, Trieste, con quella bellissima immagine dei "Figli delle stelle" hanno lasciato a noi tutti un'eredità, un lascito importante. Anche noi questa sera nel passare dal 2019 al 2020 non possiamo non pensare a loro, pensare al loro esempio, pensare alla loro passione e in nome di quella passione e di quell'esempio continuare a svolgere il nostro lavoro, come voi sapete fare al meglio, come ogni giorno fate, non solo questa notte ma anche per le notti a venire".

"Per questo - ha proseguito Gabrielli - non posso che dirvi grazie, grazie per quello che fate, per come lo fate e per quello che rappresentate agli occhi del nostro Paese e agli occhi di chi ha la possibilità di visitare il nostro Paese". "Buon anno e tanti tanti successi, tanto bene a tutti voi, perché - ha concluso - il vostro bene, il vostro successo è il bene e il successo di tutti, del nostro Paese".