Capodanno Bizantino, giapponese Hidenobu Jinnai è nuovo magister

Psc/Int10

Napoli, 19 ago. (askanews) - E' il giapponese Hidenobu Jinnai, docente di Ingegneria e Design dell'università Hosei di Tokyo e grande studioso della struttura paesaggistica di Amalfi dal Medioevo ai giorni nostri, il nuovo magister di Civiltà Amalfitana. Architetto di fama mondiale, già cittadino onorario dal 2011, ha spiegato al mondo quale sia la peculiarità unica del patrimonio culturale di Amalfi. E per questo il comitato promotore del premio "Magister di Civiltà Amalfitana" composto dal sindaco di Amalfi, Daniele Milano; dall'assessore alla Cultura di Amalfi, Enza Cobalto; dal sindaco di Atrani, Luciano de Rosa Laderchi, dall'assessore alla Cultura di Atrani; Michele Siravo, dalla presidente del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, Ermelinda Di Lieto e dagli storici Giuseppe Gargano e Giovanni Camelia, gli ha assegnato il titolo di Magister per il 2019.

Nell'anno in cui l'evento è dedicato al paesaggio culturale, il riconoscimento viene assegnato all'autore di un mastodontico studio dedicato alla struttura paesaggistica di Amalfi nella sua interezza. Un'opera in cui si scopre l'anima della città marinara fin nelle più recondite pieghe attraverso le sue dimore e la si racconta con pubblicazioni internazionali di successo. Uno studio che racchiude i dati cardine del paesaggio culturale di Amalfi, patrimonio dell'umanità Unesco e che è andato a disvelare per la prima volta in maniera sistematica proprio quegli elementi che, per usare la definizione di paesaggio culturale che utilizza il Comitato per il Patrimonio dell'Umanità "rappresentano l'opera combinata della natura e dell'uomo". Quell'opera che fa di Amalfi un unicum a livello mondiale. (segue)