Capodanno, cade cercando di spegnere un rogo, un morto ad Ascoli

Luc

Roma, 1 gen. (askanews) - Un ragazzo di 26 anni è morto ad Ascoli Piceno, nel pianoro di Colle San Marco, nella notte di Capodanno. Secondo la ricostruzione dei Vigili del fuoco, il giovane con alcuni amici stava festeggiando l'arrivo del nuovo anno al residence Miravalle: i ragazzi hanno acceso i tradizionali giochi pirotecnici (fontane e bengala) e qualche sterpaglia nella scarpata ha preso fuoco. Nel tentativo di spegnere le fiamme, il 26enne si è avventurato per il sentiero della zona chiamata dito del Diavolo ma è inciampato in una buca ed è precipitato per circa 100 metri. Quando vigili del fuoco e 118 lo hanno raggiunto, il giovane era ancora vivo ma in condizioni disperate. Vani i tentativi di rianimarlo.