Capodanno, giovane muore per spegnere incendio

webinfo@adnkronos.com

Tragedia nella notte di Capodanno ad Ascoli Piceno, dove è morto un ragazzo di 26 anni nel tentativo di spegnere un principio di incendio. Secondo una ricostruzione, poco dopo la mezzanotte, dopo un incendio divampato in seguito al lancio di alcuni petardi, il giovane avrebbe tentato di spegnere le fiamme ma è precipitato in un dirupo per almeno cinquanta metri. A dare l'allarme sono stati alcun amici. Sul posto sono intervenuti Vigili del fuoco e sanitari del 118 che hanno constato il decesso del ragazzo.