Caporalato nel Potentino, braccianti sfruttati nei campi

Operazione della polizia di Stato contro il caporalato in provincia di Potenza. Le forze dell'ordine hanno smantellato un'associazione a delinquere finalizzata all'intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro.  

L'organizzazione era attiva nei comuni di Lavello, Venosa, Montemilone, Maschito, Palazzo San Gervasio e Banzi. Tutti centri interessati dalla raccolta di frutta e pomodoro da parte di cittadini stranieri. L'indagine, condotta della Squadra Mobile, ha permesso di accertare l'esistenza del caporalato, coinvolte numerose persone.