Capotreno preso a pugni da un passeggero senza biglietto

no credit

AGI - Un capotreno è stato preso a pugni ieri da un passeggero sprovvisto di biglietto. È successo sul regionale 17554, partito da Rimini alle 14.43 e diretto a Bologna transitando da Ravenna. "La situazione - spiega Aldo Cosenza, segretario generale Fit Cisl ER- è davvero critica, per l'ennesima volta ribadisco che siamo ad una vera e propria emergenza. I capitreno sono esasperati, chiedono risposte certe e tutele concrete di cui, al di là dei buoni propositi, non vi è traccia".

A tal proposito, aggiunge il sindacalista, "proporremo alle altre organizzazioni sindacali regionali di indire uno sciopero per tutte le imprese ferroviarie che circolano nella nostra regione, una prima azione di sciopero di 8 ore per tutelare l'incolumità dei lavoratori. E' arrivato il momento di dire basta, la misura è colma. Un treno o una stazione sono per i ferrovieri un posto di lavoro ed i posti di lavoro devono essere sicuri".