Capparelli: 'Su Raiplay Allevi, Diodato, Mahmood, Gabbani, Nek, Moro e Pelù'

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

"Annuncio le prossime sorprese. Noi stiamo lavorando e non ci fermiamo mai per attirare l'attenzione dei più giovani. Arriva Giovanni Allevi con il programma 'Allevi In The Jungle', che racconterà gli artisti di strada in 8 puntate da 25 minuti; poi Diodato con 'Storia di 'un'altra estate' in 8 puntate da 15 minuti in cui il cantautore ritorna a Taranto e racconta se stesso in un viaggio che attraversa l'Italia; e a breve ci sarà sulla piattaforma anche il programma 'StarClub', il racconto dell’incontro emozionante ed inaspettato tra sei giovani fan ed altrettante celebrities: Mahmood, Francesco Gabbani, Fabrizio Moro, Gordon, Nek, Piero Pelù". La direttrice Digital della Rai e di Raiplay, Elena Capparelli, nel giorno della celebrazione di 1 anno della nuova piattaforma digitale Rai, anticipa i progetti di fine 2020.

Oltre ai tre appena raccontati, la Capparelli segnala anche 'Pure', serie britannica prodotta da Bbc per Channel Four e acclamata dalla critica, incentrata sul disturbo ossessivo compulsivo di Marnie, ventiquattrenne scozzese spiritosa e intelligente, in preda a un vortice inconfessabile di pensieri erotici che la porteranno, grazie a nuovi amici, a ritrovare se stessa. E 'Tu non sai chi sono io' di Alessandro Sortino: il racconto in prima persona di 12 giovanissimi, la cosiddetta generazione Z, che per la prima volta si svelano ai propri familiari facendoli entrare nel mondo misterioso dei loro profili social.

Presto su Raiplay anche 'Ti ho visto negli occhi- Il rapimento Bulgari Calissoni': a distanza di 37 anni esatti da un sequestro che fece epoca, Giorgio Calissoni – rapito nel 1983 insieme alla madre Anna Bulgari, scomparsa lo scorso maggio – racconta per la prima volta quella tragica vicenda e ne rivive i giorni di prigionia, ripercorrendo uno dei rapimenti più brutali della stagione dei sequestri in Italia. Un docu crime in cui si fondono testimonianze e immagini di repertorio inedite. E 'Beforeigners', serie scandinava, prodotta da Hbo Europe, che racconta le indagini del detective Haaland portato dalle tracce di un misterioso omicidio sulle tracce dei Beforeigner, uomini di epoche passate trasportati nel XX secolo. "Le novità sono tante - rimarca la Capparelli - abbiamo dovuto sospendere anche noi delle produzioni che altrimenti sarebbero partite perché questo è è un periodo avvero difficile. Come Servizio Pubblico, però, abbiamo l'onore e l'onere di far compagnia a tutti".