Capri, imbarcazione affonda improvvisamente: soccorsi in azione

·2 minuto per la lettura
Incidente Capri
Incidente Capri

Un incidente è avvenuto a Capri nella zona di Marina Piccola. Il motoscafo è affondato nella giornata di sabato 4 settembre 2021. Il mezzo stava navigando nella baia, improvvisamente sarebbe invece andato a picco. La notizia è stata riportata da Il Mattino che ha anche pubblicato un video del salvataggio e di quanto accaduto.

Incidente a Capri, la situazione

Il motoscafo è affondato e tutti gli occupanti sono stati tratti in salvo. Per fortuna nessuno ha riportato delle gravi conseguenze, le persone a bordo sono state soccorse e salvate. Il mezzo sta invece colando a picco: sono da chiarire ancora le cause di quanto accaduto. Per fortuna l’intervento dei soccorsi è stato tempestivo e ha evitato guai peggiori.

Incidente a Capri, un altro episodio

La situazione è stata completamente diverse invece in Bangladesh. Un grave incidente è avvenuto nel Paese a bordo di un traghetto. Il mezzo è naufragato causando oltre 20 vittime e quasi un centinaio di persone disperse. I passeggeri si trovavano su un lago al momento dell’accaduto: l’episodio è accaduto nella tarda serata di venerdì 27 agosto 2021. Il traghetto si sarebbe scontrato con una imbarcazione che trasportava sabbia. Entrambe si trovavano nell’area di Bijoynagar che si trova nel distretto di Brahmanbaria. L’imbarcazione era piena di passeggeri al momento dell’impatto. Non si tratta dell’unico episodio accaduto in Bangladesh visto che spesso e volentieri le compagnie marittime avrebbero riempito, oltre la capienza massima, le imbarcazioni navali.

Incidente a Capri, i rischi ambientali di un altro evento

Episodi come quello avvenuto in Sri Lanka sono piuttosto gravi. Una nave cargo è infatti affondata. Si tratta di un disastro ambientale di grandi proporzioni. Attualmente i danni risultano incalcolabili. La nave aveva preso fuoco il 20 maggio 2021 e aveva già rilasciato carburante e microplastiche. A bordo tonnellate di componenti chimici pericolosi ed inquinanti: il mezzo è affondato dopo diverse ore. Questo significa che tutti i componenti chimici si stanno espandendo nelle acque ed è davvero un danno deleterio per l’ambiente. La MV X-Press Pearl, dal giorno dell’incendio, aveva iniziato a rilasciare in mare tonnellate di carburante e microplastiche. Si tratta a tutti gli effetti di un danno importante che avrebbe causato la morte anche di tantissimi animali che vivono in mare. Senza dimenticare i fondali che sarebbero stati profondamente danneggiati dall’accaduto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli