Carabiniere dona gli organi: era morto in un incidente stradale

carabiniere dona organi

Un Carabiniere di 41 anni, Rocco Tolve, morto durante un terribile incidente stradale, domenica 4 Agosto 2019, ha deciso di donare i propri organi. Lo scontro fatale era avvenuto nei pressi di Vaglio di Basilicata, in provincia di Potenza. Tolve si trovava a bordo della sua moto e percorreva la strada di collegamento tra Vaglio e la Basentana. Le sue condizioni sono apparse subito critiche. Inutili i tentativi per salvargli la vita.

Stando a quanto riportato dal sito ansa.it, il militare avrebbe donato cuore, fegato e reni. Gli organi gli sarebbero stati prelevati durante la notte di Ferragosto nell’ospedale San Carlo di Potenza. Diverse le équipe mediche arrivate in ospedale per poter eseguire l’operazione. I medici sono giunti dall’Ismett di Palermo, dal policlinico romano di Tor Vergata e da Bergamo.

Carabiniere dona gli organi

Sul luogo dell’incidente erano subito intervenuti i soccorsi, i quali, avevano trasportato il Carabiniere all’ospedale San Carlo di Potenza. Ricoverato nel reparto di rianimazione ieri è sopraggiunta la morte cerebrale. I familiari di Rocco Tolve hanno autorizzato l’espianto degli organi.

Massimo Barresi, il direttore generale dell’azienda ospedaliera San Carlo di Potenza, ha voluto sottolineare il grande impegno di tutto il personale dell’ospedale potentino “nella difficile e delicata operazione di espianto degli organi. E’ stato un impegno corale per consentire alla complessa macchina della solidarietà di poter andare a buon fine”. Cuore, fegato e reni, ora, aiuteranno altre persone.