Carabiniere ferito, Saltamartini (Lega): solidarietà e vicinanza

Bac

Roma, 19 lug. (askanews) - "Mi sono recata immediatamente a Terni per portare, insieme ai consiglieri comunali della Lega, la vicinanza del partito al carabiniere ferito da un colpo di pistola sparato da un criminale durante un semplice controllo. Ancora una volta grazie al tempestivo intervento delle forze dell'ordine si è evitata una tragedia: i colpi d'arma avrebbero potuto raggiungere chiunque con conseguenze ben più gravi. Solidarietà a tutto il Comando dei carabinieri e auguri di pronta guarigione al militare colpito dai proiettili e al suo collega rimasti contuso". Lo afferma in una nota la deputata Barbara Saltamartini, commissario provinciale Lega di Terni.

"Questo squilibrato, uno straniero visibilmente alterato e sotto effetto di droghe, è stato arrestato: tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale sono le accuse contestate a questo malvivente. Adesso, anche grazie al decreto sicurezza bis del ministro Matteo Salvini - aggiunge - sconterà la pena in carcere e poi verrà giustamente espulso dal nostro Paese. Non è possibile che un normale controllo si trasformi in una sparatoria in mezzo ad una strada. Un ringraziamento sincero lo rivolgiamo agli uomini ed alle donne in divisa che ogni giorno garantiscono la sicurezza e la legalità nelle nostre città mettendo, spesso, a repentaglio la loro vita".