Carabiniere ucciso, 2 fermati per omicidio aggravato in concorso

Rus

Roma, 27 lug. (askanews) - Ai due 19enni statunitensi, fermati per l'omicidio Vice Brigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega, è stato contestato il reato di omicidio aggravato in concorso e tentata estorsione. I fermati sono stati tradotti presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.