Carabiniere ucciso, Carfagna: Governo dia risorse a forze ordine -2-

Pol/Bar

Roma, 27 lug. (askanews) - Secondo Mara Carfagna "il modo più serio e rispettoso di reagire a dolore, sgomento, indignazione per la tragica morte del vice brigadiere Cerciello Rega è un silenzio operoso. Anziché parlare, i responsabili di questo Governo aprano già oggi il tavolo con le organizzazioni delle forze dell'ordine, per il rinnovo contrattuale atteso da tempo, per migliorare il trattamento economico e portarlo ai livelli dignitosi di un grande Paese, per dotare i nostri uomini e le nostre donne delle forze dell'ordine di servizi e tecnologia adeguati alla nostra sicurezza e alla loro".

"Il Governo negli ultimi 13 mesi - ha detto ancora la parlamentare di FI - ha sperperato ingenti risorse per raggranellare consensi con misure propagandistiche. E' la prova che, se vuole, può trovare i fondi anche per chi ogni giorno protegge la sicurezza di tutti gli italiani".