Carabiniere ucciso, Di Maio: un atto vile contro lo Stato

Fgl

Roma, 26 lug. (askanews) - "Quello che è successo è un atto vile non solo nei confronti dell'arma dei Carabinieri ma anche dello Stato". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio commentando l'uccisione di un carabiniere a Roma nel corso di un'intervista a Sky TG24.

"Mi dicono che si stanno cercando due stranieri - ha aggiunto - ma se dovessero essere persone non italiane spero che il carcere se lo facciano a casa loro e non qui, perchè se sono irregolari non devono stare qui e sul sistema dei rimaptri dobbiamo agire con più forza".

"Mi stringo alla famiglia del Carabiniere ucciso e al comandante Nistri" ha concluso.