Carabiniere ucciso, +E:Salvini tuteli forze ordine e no propaganda

Red/Lsa

Roma, 26 lug. (askanews) - "Alla famiglia del carabiniere ucciso, ai suoi amici e colleghi, all'intera Arma dei Carabinieri va tutto il nostro affetto e la nostra commossa vicinanza. I responsabili di questo crimine vanno individuati, processati e condannati alla pena che meritano". E' quanto si legge in una nota di Più Europa. "Al ministro dell'Interno, che già stamattina sparlava sui social network di pene non previste dal nostro ordinamento, suggeriamo di fare il suo lavoro - aggiunge la nota - e di rispondere, una volta tanto, con l'impegno concreto e con i fatti, non con la propaganda politica. Sarebbe il miglior modo per onorare i servitori dello Stato caduti svolgendo il loro dovere".