Carabiniere ucciso, legale: padre Finnegan presto in Italia

Nav

Roma, 31 lug. (askanews) - "Abbiamo incontrato questa mattina il ragazzo. E' provato, come normale che sia. Suo padre arriverà nelle prossime ore in Italia". Lo ha detto l'avvocato Roberto Capra, legale di Elder Finnegan Lee, il giovane americano accusato di aver colpito a morte il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega. Il penalista ha poi aggiunto: "Riguardo gli accertamenti tecnici di questa mattina nella stanza dell'hotel Meridien non possiamo dire nulla al momento".