Carabiniere ucciso, minuto di silenzio Regione Emilia Romagna

Red/Cro/Bla

Roma, 26 lug. (askanews) - L'Assemblea legislativa si è raccolta in un minuto di silenzio per ricordare il vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, ucciso stanotte a Roma mentre era in servizio, e Luca Caravita, l'operaio morto a causa di un incidente sul lavoro allo zuccherificio CoproB di Minerbio. La presidente Simonetta Saliera, aprendo i lavori pomeridiani del parlamento regionale, ha invitato i consiglieri ad alzarsi in piedi in ricordo del militare romano: "Siamo tutti vicini all'Arma dei Carabinieri, a tutte le Istituzioni repubblicane e alla famiglia del vice brigadiere Mario Cerciello Rega, carabiniere barbaramente assassinato nel corso dell'adempimento del proprio dovere. A tutti loro, a nome dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, esprimo le più sentite condoglianze e confermo la vicinanza all'Arma dei Carabinieri in questo doloroso momento".

La presidente ha poi espresso le più sentite condoglianze alla famiglia dell'operaio di Baricella: "Una tragedia di proporzione immane. Faccio mie le parole del sindacato: queste cose non devono succedere".