Carabiniere ucciso, periti: Elder ha tentato suicidio 4-cinque volte -4-

·1 minuto per la lettura

Roma, 15 lug. (askanews) - 'Un'altra volta avrebbe compiuto atti analoghi con ospedalizzazione, sempre durante l'adolescenza. Ha giocato alla Roulette Russa con una calibro 32 senza uno specifico motivo facendo pi di un tentativo. Ha sempre rifiutato l'aiuto psichiatrico perch convinto che l'erba fosse sufficiente ad aiutarlo al punto da sviluppare in diverse occasioni una sindrome da cannabinoidi con iperemesi (la condizione descritta nei grandi fumatori di marijuana) che lo avrebbe condotto ad oltre 50 ospedalizzazioni per l'iperemesi'. Elder - si spiega - 'afferma che tutte le volte che cessava l'assunzione di cannabinoidi le idee suicidarie diventavano estremamente intense e pervasive e che per questo convinto che l'unica terapia adeguata per lui sia il THC. Ha riferito una gamma abbastanza limitata di interessi, in particolare apprezzava andare in automobile'. 'Ha avuto una BMW M3, sulla quale si sentiva 'sicuro' quando guidava ed ascoltava musica. A 18 anni aveva avuto una BMW B2, entrambe regalate dal padre. Ha anche praticato box, e a volte combatteva con altre persone in situazioni sociali dove veniva sollecitato a lottare come per esibirsi. Ha avuto un precedente penale a 16 anni a seguito di un pugno che avrebbe sferrato ad una persona che lo aveva sfidato a combattere con lui e che a seguito del pugno ha avuto una perdita di coscienza prolungata. A seguito dei provvedimenti del tribunale statunitense' Elder 'ha accettato di essere seguito da specialisti psichiatri'. (Segue)