Carabiniere ucciso a Roma, Conte: “Ergastolo senza sconti di pena”

carabiniere ucciso conte

Esiste l’ergastolo, non lasciamoci prendere dall’emotività” ha detto il Premier Conte recandosi a visitare la camera ardente del vice brigadiere Mario Rega Cerciello e commentando la foto dell’interrogatorio scattata in caserma. Lo scatto è stato infatti ripreso anche oltreoceano, dalla stampa locale, motivo per il quale Conte ha specificato: “L’Italia è uno Stato di diritto, la culla della civiltà giuridica dai tempi dell’antico diritto romano. Abbiamo principi e valori consolidati“. Per questo, ha ricordato, bisogna “evitare di cavalcare l’onda delle reazioni emotive tenuto conto che la nostra legislazione, in caso di omicidio volontario, contempla già l’ergastolo e non consente più sconti di pena“.

Carabiniere ucciso, Conte: “Non confondiamo”

In un lungo post su Facebook, il premier Giuseppe Conte ha esternato tutte le sue considerazioni in relazione al caso dell’uccisione del carabiniere Mario Rega Cerciello, commentando anche la foto dell’indagato bendato e ammanettato in caserma: “Invito a non confondere le cose. Non c’è nessun dubbio che la vittima di questa tragedia sia il nostro carabiniere, il nostro Mario. Invito tutti a considerare, tuttavia, che bene ha fatto l’Arma a individuare il responsabile di questo improprio trattamento e a disporre il suo immediato trasferimento. Chiariamolo bene – prosegue -, ferme restando le verifiche di competenza della magistratura, riservare quel trattamento a una persona privata della libertà non risponde ai nostri principi e valori giuridici, anzi, configura gli estremi di un reato o, forse, di due reati. Parimenti censurabile è il comportamento di chi ha diffuso la foto via social in spregio delle più elementari regole sulla tutela della privacy”.

Oggi i funerali

Mario Rega Cerciello è morto nella notte tra giovedì e venerdì, mentre era in servizio. Nella giornata di domenica è stata allestita la camera ardente a Roma, mentre lunedì, a partire dalle 12 a Somma Vesuviana, saranno celebrati i funerali. Nella cittadina il sindaco ha dichiarato il lutto cittadino con le bandiere comunali a mezz’asta. Alle esequie prenderanno parte il vicepresidente del Consiglio Di Maio e il presidente della Camera Fico.