Carabiniere ucciso, Simeone (FI): più mezzi a Forze dell'Ordine

Bet

Roma, 26 lug. (askanews) - "Mi stringo intorno alla famiglia di Mario Cerciello Rega, il carabiniere ucciso questa notte a Roma mentre era in servizio. Provo un immenso dolore per la perdita del Vice Brigadiere barbaramente ucciso nell'esercizio delle sue funzioni. Si tratta di un altro sconcertante episodio di violenza nei confronti di un ufficiale in divisa". Così in una nota Giuseppe Simeone, consigliere regionale di Forza Italia e presidente della commissione Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria e welfare. "Le aggressioni verso le Forze dell'Ordine testimoniano la necessità di maggiori risorse, sia economiche, sia in termini di personale. I nostri territori - aggiunge - devono essere sicuri per i cittadini come per chi è preposto a garantire l'ordine pubblico. Lo Stato ha il dovere di tutelare i propri fedeli servitori. Ritengo quindi prioritario il potenziamento della politica della sicurezza. Occorrono più mezzi alle forze dell'ordine, oltre ad un piano più organico per sradicare dalle nostre città le sacche di irregolari che alimentano la rete della malavita", conclude.