Carabiniere ucciso, indagato l’uomo che ha bendato il sospettato

americano-bendato

La vicenda del carabiniere ucciso a Roma, è da giorni sulla bocca di tutti. A seguito del fermo dei due studenti americani, fece scalpore anche la foto di uno dei due, bendato per l’interrogatorio. È stato individuato l’uomo che ha compiuto questo gesto ed ora è indagato.

GUARDA IL VIDEO: Omicidio Cerciello Rega, la telefonata al 112

Trovato l’uomo

Su tutti i media si può trovare la foto dell’interrogato Christian Gabriel Natale Hjiort bendatoDagli Stati Uniti i commenti parlano di un fatto di estrema gravità. Affrontare un’interrogatorio in quelle condizioni è classificabile come abuso di potere. È stato trovato il responsabile di quel gesto. Si tratta di un sottufficiale e capo-pattuglia dei Carabinieri. L’uomo oltre ad essere trasferito ad un incarico non operativo è ora indagato per per abuso di autorità e di mezzi di costrizione. Secondo la ricostruzione ufficiale fornita dall’Arma, l’indagato Gabriel Hjiort è rimasto con le mani legate dietro la schiena e con gli occhi coperti dalla sciarpa per non più di 5 minuti, il periodo prima che avvenisse l’effettivo interrogatorio.

LEGGI ANCHE: Carabiniere ucciso, le parole della madre di Elder Lee

L’autore della foto

Tuttavia è ancora aperta l’indagine per risalire all’uomo autore dello scatto incriminante. Sono al vaglio ora i tabulati telefonici delle persone presenti in caserma a Roma, il 26 Luglio 2019. Il reale motivo dell’indagine è quello di scoprire l’obiettivo della foto. Una presunta denuncia per i metodi poco convenzionali utilizzati dall’Arma oppure un semplice report ai colleghi per far capire cosa stava succedendo in caserma? È stata consegnata in Procura, l’informativa della foto rubata, per cercare di risalire all’autore. Sono molteplici le ipotesi anche se la più probabile è quella di una foto scattata al di fuori della stanza incriminata.

LEGGI ANCHE: Carabiniere ucciso, americani in carcere: “Mangiano e vedono la tv”