Carabiniere ucciso, Varriale era armato

webinfo@adnkronos.com

Andrea Varriale, il carabiniere in servizio insieme al vicebrigadiere Mario Cerciello Rega la notte tra il 25 e il 26 luglio scorsi, era armato. Fonti dell'Arma confermano quanto giù detto dal comandante provinciale, il colonnello Francesco Gargaro, nel corso della conferenza insieme al comandante del Nucleo Investigativo Lorenzo D'Aloia e ai procuratori Michele Prestipino e Nunzia D'Elia. La pistola, che Varriale aveva con sé a differenza invece della vittima, è stata prelevata sul posto dai colleghi per essere esaminata.