Carabinieri, i 2 giovani hanno confessato l'aggressione mortale

Rus

Roma, 27 lug. (askanews) - I due 19enni statunitensi fermati per l'omicidio Vice Brigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega, hanno confessato.

Una volta in caserma, sono stati interrogati dai Carabinieri, sotto la direzione dei magistrati della Procura della Repubblica di Roma, difronte a prove schiaccianti, hanno confessato i loro addebiti.