Carabinieri arrestano banditi mentre assaltano discount in Brianza

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 24 mar. (askanews) - Ieri sera i carabinieri hanno arrestato due pregiudicati mentre stavano rapinando il supermercato Lidl di Vedano al Lambro, in provincia di Monza. Lo ha riferito l'Arma, spiegando che i due, un 31enne e un 45enne di Cinisello Balsamo (Milano), hanno fatto irruzione nel discount di via della Misericordia e dopo aver minacciato con le pistole i dipendenti e aver esploso tre colpi in aria, hanno aggredito con calci, pugni e con il calcio della pistola il 36enne vigilante di origine senegalese. Poi hanno puntato all'incasso ma mentre uno dei due banditi riempiva un borsone con il denaro presente in cassaforte, sono arrivati i carabinieri allertati da una coraggiosa impiegata che senza farsi notare ha chiamato il 112. Un rapinatore è stato immediatamente bloccato, mentre il suo complice è stato fermato dopo circa 200 metri di corsa mentre cercava di fuggire.

I due, che hanno precedenti specifici, sono stati trovati con circa novemila euro che sono stati restituiti al punto vendita, mentre è stato appurato che le armi erano pistole a salve senza tappo rosso. I due sono stati reclusi nel carcere di Monza a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Il vigilante, accompagnato in ospedale, ha fortunatamente riportato solo delle contusioni e se la caverà con alcuni giorni di prognosi.