Carabinieri arrestati, l'avvocato di Montella: "Non c'è alcuna regia"

·1 minuto per la lettura
Piacenza, legale di Montella: “Errori commessi per ingenuità e vanità”
Piacenza, legale di Montella: “Errori commessi per ingenuità e vanità”

L’appuntato dei carabinieri Giuseppe Montella è apparso davanti al giudice nel corso dell’interrogatorio di garanzia nell’ambito dell’inchiesta della procura di Piacenza che ha scoperto una moltitudine di reati attuati dai carabinieri militanti presso la stazione Levante.

Le parole del legale

È molto provato e affranto ma abbiamo dato la massima disponibilità a una collaborazione completa con gli inquirenti” ha dichiarato dopo tre ore di interrogatorio l’avvocato di Giuseppe Montella. “È stato collaborativo al cento per cento nel rispetto della giustizia” ha quindi spiegato l’avvocato Emanuele Solari dopo tre ore nel carcere “Le Novate” di Piacenza dove è al momento rinchiuso Giuseppe Montella. Per poi aggiungere: “C’è la volontà di spiegare e ci saranno ulteriori riscontri. Abbiamo dato la massima disponibilità a una collaborazione completa con gli inquirenti. Del resto se un interrogatorio dura tre ore significa che c’è collaborazione”.

Secondo il legale Montella chiarirà a giudice e pm la propria posizione, in quanto dietro i reati contestati “non c’è alcuna regia, ma sono fatti che vanno spiegati”. Per poi sottolineare: “Si può sbagliare, si possono fare errori, per ingenuità, per vanità, per tante cose. È una situazione complessa e c’è la volontà di spiegare”. Il legale ha poi chiesto di evitare “racconti alla Scarface” in quanto leggere queste cose “Non fa bene alla famiglia, al figlio che legge del padre sui giornali, e non è un buon servizio alla giustizia e al giornalismo”.