I Carabinieri lo hanno intercettato sulla Via Emilia e gli hanno fatto l’alcoltest con esito positivo

·1 minuto per la lettura
Ciclista avvinazzato fermato a Bologna
Ciclista avvinazzato fermato a Bologna

Vicenda tragicomica a Bologna, dove i carabinieri fermano un ciclista ubriaco con vino nella borraccia: i militari lo hanno denunciato dopo averlo intercettato sulla Via Emilia ed avergli fatto un alcol test dall’esito scontato quanto massivo. Ad essere denunciato un 41enne che i carabinieri hanno fermato ad Ozzano dell’Emilia.

Ciclista ubriaco con vino nella borraccia: quella traiettoria a zig zag che ha insospettito i carabinieri

L’uomo era in sella alla sua bicicletta a pedalata assistita (e non poteva essere altrimenti, date le sue condizioni) mentre teneva una traiettoria decisamente a zig zag, sintomo certo o di malore o di emulazione del famoso personaggio reso iconico da una dell gag di Giorgio Panariello più riuscite.

Vino rosso nella borraccia ed alcol tre volte superiore ai limiti: ciclista ubriaco denunciato

I carabinieri si sono insospettiti ed hanno proceduto a controllare il fermato: fermato che non aveva la patente, che aveva alcuni precedenti di polizia e che soprattutto nella borraccia di approvvigionamento per l’attività ciclistica aveva vino rosso. Tanto di quel vino che nel suo sangue, all’esito dell’acoltest, c’era una quantità di etilene tre volte superiore ai limiti di legge, 1,61 grammi per litro.

La ciliegina sulla torta del ciclista ubriaco con vino nella borraccia: dell’hashish

Il 41enne è stato perciò denunciato all’autorità competente ed a piede libero per guida in stato di ebbrezza e i militari hanno anche provveduto a segnalarlo in Prefettura perché trovato in possesso di una dose di hashish.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli