Carabinieri: Pavia, in un anno 34 arresti per maltrattamenti e denunciati 40 abusivi Rdc

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 5 giu.(Adnkronos) – Questa mattina, all’interno del comando provinciale carabinieri di Pavia, in piazza San Pietro in ciel d’oro, si è svolta la cerimonia per il 207esimo anniversario di fondazione dell’Arma dei carabinieri che, nel rispetto delle misure di contenimento della pandemia, è avvenuta con la partecipazione simbolica degli ufficiali e di alcuni comandanti di stazione, oltre a una piccola rappresentanza dell’Associazione nazionale carabinieri. Alla presenza del prefetto Rosalba Scialla, è stata deposta una corona alla targa che commemora i caduti dell’Arma.

Nell’ultimo anno, da giugno 2020 a giugno 2021, l’Arma dei carabinieri pavese, nelle sue vari articolazioni (4 compagnie, 40 stazioni carabinieri, reparto operativo su due nuclei) ha deferito all’autorità giudiziaria 3585 soggetti di cui 3214 in stato di libertà e 371 in stato di arresto. In particolare, la costante azione di contrasto posta in essere dai presidi dell’Arma pavese ha consentito di trarre in arresto 93 soggetti e deferirne in stato di libertà 686 per reati contro il patrimonio; arrestare 26 soggetti e deferirne in stato di libertà 117 per reati sugli stupefacenti con un sequestro complessivo di circa 26 chilogrammi di sostanze varie nonché segnalare 117 consumatori alla prefettura di Pavia; arrestare 1 persona e deferirne in stato di libertà 15 per incendi e danneggiamento in seguito da incendio; denunciare 7 persone per reati ambientali.

Una particolare attenzione è stata altresì riservata al contrasto dei reati contro le fasce deboli e ad una implementazione delle procedure di 'codice rosso', in seguito alla quale, il comando provinciale di Pavia ha proceduto per i reati di maltrattamenti ed atti persecutori all’arresto di 34 persone ed al deferimento in stato di libertà di altre 77. Attenzione anche alla repressione del fenomeno di indebita percezione del reddito di cittadinanza, la cui azione di vigilanza e contrasto sviluppata dall’Arma territoriale, congiuntamente al nucleo carabinieri ispettorato del lavoro di Pavia, ha portato all’arresto di un cittadino romeno ed al deferimento in stato di libertà di altri 40 soggetti e alla vigilanza sulle misure sanitarie di contenimento del virus Covid-19. Complessivamente sono state svolte 113.843 ore di servizi di controllo del territorio e 156.450 ore di servizi di ordine pubblico, durante le quali sono stati controllati 111.821 soggetti e 69.737 veicoli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli