Carburanti: rialzi per Eni ed Esso, quattro Regioni oltre 1,9 sulla verde

Roma, 20 mar. - (Adnkronos) - Si sono immediatamente riverberati sui prezzi alla pompa gli aumenti delle quotazioni internazionali registrati tra venerdi' e ieri nel mercato del Mediterraneo. Aumenti che hanno portato di nuovo la benzina vicina al record storico segnato la scorsa settimana: ieri ha chiuso a 670 euro per mille litri (+7), mentre il gasolio si e' attestato a 694 euro per mille litri (+2). Ad aprire le danze questa mattina sulla rete carburanti sono Eni ed Esso, con rialzi che fanno aumentare le medie ponderate nazionali dei prezzi in modalita' servito. Questa mattina la benzina si attesta a 1,870 euro/litro (+0,3 centesimi), il gasolio a 1,778 euro/litro (+0,2 centesimi). Fermo il Gpl Eni a 0,874 euro/litro, metano in lievissimo rialzo a 0,953 euro/kg.

Stando alla consueta rilevazione della Staffetta Quotidiana, questa mattina il market leader Eni ha messo mano ai listini aumentando i prezzi della benzina di 0,7 centesimi al litro (media nazionale Eni calcolata dalla Staffetta a 1,871 euro/litro) e quelli del gasolio di 0,5 centesimi (1,779 euro/litro). Per Esso registriamo invece un ritocco al rialzo solo sulla benzina: +0,5 centesimi a 1,870 euro/litro. (segue)

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno