Carcere per grandi evasori, Bonafede rilancia

webinfo@adnkronos.com

"Io confermo che la lotta all’evasione è una priorità di questo governo e confermo che c’è un progetto di legge scritto personalmente da me in alcuni articoli che stabilisce che per i grandi evasori è previsto il carcere”. Lo ha detto il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, arrivando al Tribunale di Marsala (Trapani) che verrà inaugurato oggi. 

"Ci sono solo 250 evasori in carcere - dice -. Ritenete che in Italia ci siano solo 250 evasori? No, c'è un accordo di governo. E sono sicuro che il ministro Gualtieri è molto impegnato nella lotta all'evasione. Ritengo che ci sia totale convergenza di azione su come va fatta la lotta all'evasione".  

E su quanto detto dal ministro Gualtieri che avrebbe escluso le manette per gli evasori, dice: "Probabilmente la domanda che è stata posta al ministro riguardava tutti gli evasori, ma ribadisco che ci sarà un inasprimento delle pene per i grandi evasori, che prevede anche il carcere".