Carceri, Annibali (IV): Bonafede riferisca, non si sospenda democrazia

Pol/Gal

Roma, 9 mar. (askanews) - "Abbiamo chiesto che il Ministro Bonafede riferisca quanto prima in Parlamento sulla situazione delle carceri. Non è pensabile che ci siano rivolte in tutta Italia con rischi per la sicurezza degli agenti della polizia penitenziaria, dell'amministrazione carceraria, dei detenuti e degli stessi cittadini senza che il Governo ci dica cosa intende fare. Ci sono rivolte in 27 carceri, da San Vittore all'Ucciardone, e la situazione si sta aggravando. Non possiamo sospendere la democrazia". Lo dichiara Lucia Annibali, capogruppo di Italia Viva in Commissione Giustizia alla Camera