Carceri, detenuto tenta di strangolare poliziotto a Genova

Fos

Genova, 26 set. (askanews) - Un detenuto italiano con problemi psichiatrici ha tentato di strangolare un agente di polizia penitenziaria ieri pomeriggio nel carcere genovese di Marassi. Lo riferisce il segretario regionale della Uilpa, Fabio Pagani. "Solo l'immediato intervento di altri uomini della polizia penitenziaria -spiega Pagani in una nota- ha evitato il peggio mettendo in salvo il malcapitato agente che, trasportato al pronto soccorso, ha riportato una prognosi di 4 giorni".

L'aggressione di ieri "conferma - sottolinea il segretario ligure della Uilpa - che la gestione dei detenuti con problemi di natura psichiatrica va ripensata e riorganizzata, così com'è acclarato che la polizia penitenziaria deve poter essere numericamente adeguata al contesto determinato sia dal circuito penitenziario di riferimento sia dal modello organizzativo e non contingentata attraverso calcoli spesso degni del miglior Trilussa. Auspico pertanto -conclude Pagani- che il ministro Bonafede voglia finalmente avviare il più volte annunciato tavolo di confronto per discutere di queste tematiche".