Carceri, l'allarme del Garante: 'Troppi detenuti con pena sotto i 2 anni, 29 suicidi da inizio 2022'

(Adnkronos) - "Dei 54.786 detenuti registrati nelle carceri italiane (a cui corrispondono 53.793 persone effettivamente presenti) e dei 38.897 che sono in esecuzione penale, essendo gli altri prive di una sanzione definitiva, ben 1.319 sono in carcere per esecuzione di una sentenza di condanna a meno di un anno e altre 2.473 per una condanna da uno a due anni". A fornire i dati è il garante per i diritti delle persone private della libertà personale, Mauro Palma, nel suo intervento al Senato alla presentazione della Relazione al Parlamento. Numeri che dimostrano "l’accentuazione della presenza di minorità sociale in carcere".

C'è "un disagio molto presente nel sistema di detenzione adulta - sottolinea il garante - i numeri dei gesti autolesionistici e soprattutto dei suicidi, 29 a oggi a cui si aggiungono 17 decessi per cause da accertare, dell’età e della fragilità, spesso già nota, degli autori di tali definitivi gesti sono un monito; ci interrogano non per attribuire colpe, ma per la doverosa riflessione su cosa apprendere per il futuro da queste imperscrutabili decisioni soggettive, cosa imparare per diminuire il rischio del loro ripetersi. Come leggere l’intrinseca fragilità che ci comunicano".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli