Carceri, Mattarella: detenzione non sia macchia indelebile

·1 minuto per la lettura
featured 1507196
featured 1507196

Nisida, 11 set. (askanews) – “La detenzione è come una cicatrice che nel corso del tempo scompare. L’importante è che non sia in alcun caso motivo di emarginazione, accantonamento, preclusione”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella rispondendo ad alcune domande dei ragazzi dell’istituto penale per i minorenni di Nisida.

“Ci sono tante persone che sono state detenute e hanno poi avuto esperienze di successo nella vita; non succede solo nei film. L’importante è che la detenzione non si traduca in una macchia indelebile ma sia una cicatrice che scompare. C’è il dovere di agevolare il reinserimento nella vita sociale”, ha concluso il Capo dello Stato, con lui la ministra della Giustizia Marta Cartabia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli