Carceri: Moratti, 'in Lombardia sono Covid free, nessun caso'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 1 lug. (Adnkronos) – "Grazie ai protocolli di sicurezza e alla vaccinazione ieri non si sono registrati casi di positivi al Covid nei 18 istituti penitenziari della Regione Lombardia. La comunicazione ci è appena arrivata dalla Direzione Generale Welfare". Lo scrive l'assessore al Welfare, Letizia Moratti. "Da inizio anno – continua – non ci siano stati decessi dovuti al Covid, mentre i contagiati sono stati da gennaio ad oggi circa il 7% tra i reclusi e poco più del 6% tra il personale penitenziario".

La vaccinazione nelle carceri, aggiunge, ha raggiunto l’80% del personale penitenziario e dei detenuti vaccinati con prima dose e "messo in sicurezza più del 70% che ha completato il ciclo vaccinale con la somministrazione della seconda dose di vaccino, con punte superiori all’87% nei penitenziari di Opera, Como, Lodi. Totalmente vaccinati i 40 minorenni tra i 16 e i 18 anni detenuti al Beccaria, così come gli over 60 che ammontano a circa il 15% del totale della popolazione carceraria".

La vaccinazione "sta producendo ottimi risultati e ha permesso ieri di registrare appunto zero contagi nelle case circondariali lombarde. Efficace – sostiene – anche il protocollo osservato scrupolosamente per l’ingresso in carcere dei detenuti che prevede immediatamente una visita medica e un tampone e la messa in osservazione per 10 giorni al termine dei quali viene eseguito un secondo tampone di controllo per accertare la definitiva negatività al Covid". La vicepresidente della Regione ringrazia i 130 medici e ai 170 infermieri che hanno somministrato i vaccini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli