Carceri: Napoli (Ci), 'condannare colpevoli ed evitare generalizzazioni'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 giu. (Adnkronos) – "Le immagini arrivate dal carcere di Santa Maria Capua Vetere suscitano sdegno e sgomento in ogni coscienza civile. L’esecrazione per gli autori di pestaggi e violenze contro i detenuti deve unire tutte le forze politiche. Per la semplice ragione che il comportamento violento di quegli uomini ha infangato e disonorato le migliaia di colleghi che ogni giorno svolgono il loro lavoro con dedizione e dignità, come ho ricordato nel mio intervento in Aula alla Camera. Ecco, un appello che sento di rivolgere a tutti: si eviti ogni tipo di generalizzazione. Chi si macchia di colpe tanto gravi va giudicato e condannato. Ma sollevare polveroni contro gli agenti penitenziari e le Forze dell’Ordine in generale sarebbe un errore gravissimo". Lo afferma Osvaldo Napoli, deputato di 'Coraggio Italia'.

"Perché quando penso agli agenti che presidiano i cantieri della Tav nella mia regione, il Piemonte, non posso non considerare -aggiunge- che sono bersaglio facile ogni giorno di gruppi di violenti dei centri sociali. E per quegli agenti quasi mai arrivano parole di solidarietà e di vicinanza da chi oggi condanna con veemenza i fatti di S. Maria Capua Vetere".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli