Carceri, Sala: doveroso sostenere chi si occupa di rieducare minori

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 22 lug. (askanews) - "È nostro dovere di istituzioni sostenere queste iniziative e le associazioni che le promuovono: nel percorso di responsabilizzazione, crescita personale e recupero sociale di questi ragazzi sarà determinante, infatti, la caparbia solidarietà di chi non si rassegna a lasciare indietro i giovani con vissuti complessi". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, durante la presentazione dell'iniziativa "Palla al centro" della Fondazione Francesca Rava e dell Tribunale per i minorenni di Milano a favore dei ragazzi del Ipm Beccaria.

"Tutti hanno diritto a una seconda opportunità. Per questo motivo, la rieducazione e il reinserimento nella vita sociale non solo devono essere l'obiettivo cui mira la carcerazione, come sostiene la nostra Costituzione, ma devono diventare una vera e propria missione quando i detenuti sono minorenni" ha aggiunto Sala.

I dieci progetti che compongono l'iniziativa, ha concluso, a suo parere "nascono da questa convinzione e parlano di un impegno, profondo e radicato, che si nutre della determinazione dei ragazzi che si trovano in stato di detenzione e che spesso hanno vissuto situazioni di disagio, povertà ed esclusione sociale, a superare la propria condizione" ha concluso ringraziando gli operatori e i volontari di Fondazione Rava per il "loro costante e preziosa azione in questa occasione e in tutto il mondo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli