Carceri, Zinzi (Lega): nuovo concorso per dare risposte a agenti

Psc

Napoli, 17 giu. (askanews) - "La cronica carenza di personale della polizia penitenziaria si manifestata drammaticamente durante l'emergenza Coronavirus. I pochi agenti in servizio hanno dovuto fronteggiare una situazione insostenibile, fatta di rivolte ed evasioni. A questo si aggiungono le aggressioni registrate negli ultimi giorni al carcere di Santa Maria Capua Vetere che impongono una presa di posizione ferma e immediata da parte della politica". Cos il consigliere regionale della Lega, Gianpiero Zinzi, intervenuto al sit-in di protesta organizzato dinanzi al piazzale del carcere di Santa Maria dal sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe. "Gli agenti chiedono pi tutela, mezzi e uomini per continuare a lavorare con la dovuta professionalit e soprattutto in sicurezza. La soluzione ci sarebbe e - ha aggiunto - gli agenti l'hanno prospettata un mese fa al Governo che si dimostrato sordo rispetto alla loro richiesta d'aiuto. Lo scorrimento delle graduatorie aperte per l'assunzione di altro personale e l'indizione di un nuovo concorso restano le uniche strade da percorrere per dare risposte ai pochi agenti lasciati in balia dei detenuti nelle carceri. La Lega su questo gi al lavoro".