Card. Bassetti: scomparse circa 1000 scuole cattoliche in 10 anni

Ska

Roma, 14 nov. (askanews) - "Negli ultimi dieci anni sono scomparse circa 1.000 scuole cattoliche": la denuncia è del cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della Cei, intervenuto questo pomeriggio presso la Sala Convegni USMI-CISM, a Roma, al seminario "Autonomia, parità e libertà di scelta educativa in Italia e in Europa", organizzato dall'Unione Superiore Maggiori d'Italia e dalla Conferenza Italiana dei Superiori Maggiori con il patrocinio del Senato della Repubblica e dell'Ufficio Nazionale per l'educazione, la scuola e l'università della Cei.

"Purtroppo, nonostante l'impegno profuso dalle realtà ecclesiali nel promuoverle e sostenerle, la vita delle scuole cattoliche non è facile, perché manca in Italia quella vera parità che altri Paesi riescono a garantire tra scuole statali e non statali", afferma l'arcivescovo di Perugia. "Ciò può spiegare, insieme ad altri fattori, il calo progressivo nel numero di scuole cattoliche registrato negli ultimi anni in Italia, e ancor più il calo nel numero degli alunni di queste scuole. Negli ultimi dieci anni, infatti, sono scomparse circa 1.000 scuole cattoliche (su un totale di quasi 9.000) e si sono persi più di 160.000 alunni. Prendo questi dati dalle ricerche condotte ogni anno dal Centro Studi per la Scuola Cattolica della Cei, che monitora la situazione del settore e documenta purtroppo la grave crisi in cui le scuole cattoliche si trovano attualmente". (Segue)