Card del reddito di cittadinanza per pagare l’alcol: scoppia una rissa

birre

Volevano pagare la consumazione con la tessera del reddito di cittadinanza e non hanno accettato la risposta negativa. Il 28 settembre due clienti di un locale in viale D’Annunzio a Trieste, che avevano ordinato bevande alcoliche fino a ubriacarsi, hanno picchiato la barista e hanno attaccato verbalmente anche i poliziotti intervenuti a sedare la rissa. Entrambi sono stati arrestati e portati nel carcere di via Coroneo.

L’arresto dei due

Il 28 settembre verso le 19.30 in un locale di Trieste in viale D’Annunzio due persone, un uomo di quaranta anni di Portogruaro e una donna di trentanove milanese, hanno fatto scoppiare una rissa. Avevano ordinato da bere fino a ubriacarsi e quando sono arrivati al momento di andarsene pretendevano di pagare con la tessera del reddito di cittadinanza. Non hanno accettato le ragioni dell’esercente e hanno iniziato a discutere con lei. Durante la lite la donna ha sferrato un ceffone alla barista e l’ha graffiata ripetutamente. Una pattuglia della Polizia locale che in quel momento era vicino al bar ha fermato i due clienti, intenti a fuggire dal bar senza aver pagato il conti. Secondo quanto è stato riportato dai giornali locali, erano visibilmente ubriachi e hanno attaccato anche gli agenti intervenuti per calmare la rissa. Alla fine sono stati arrestati per oltraggio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, rifiuto di declinare le proprie generalità, percosse ed ubriachezza molesta. Dopo che sono concluse le pratiche di rito e il magistrato di turno è stato informato sul provvedimento adottato, i due sono stati portati nel carcere di via Coroneo a Trieste.