Card.Ladaria: aumentate le denunce di abusi giunte in Vaticano -2-

Ska

Città del Vaticano, 30 gen. (askanews) - A fine dicembre mons. John Kennedy, capo della sezione disciplinare della congregazione per la Dottrina della fede, aveva rivelato, in un'intervista all'Associated press, che in Vaticano era giunto uno "tsunami" di denunce di abusi sessuali su minori compiuti da sacerdoti in tutto il mondo.

"Stiamo effettivamente vedendo uno tsunami di casi al momento, in particolare da paesi da cui non ne avevamo mai sentite", aveva affermato il presule irlandese. La testata statunitense sottolneava che "Argentina, Messico, Cile, Italia e Polonia hanno raggiunto gli Stati Uniti tra i paesi con il maggior numero di casi che arrivano alla congregazione" e che quest'anno è arrivato in Vaticano un record di 1000 denunce.

A febbraio scorso il Papa aveva convocato in Vaticano i presidenti delle conferenze episcopali di tutto il mondo per affrontare collegialmente la questione degli abusi sessuali sui minori tristemente presenti nelle Chiese di tutti i paesi.