Card. O'Malley: a inizio 2020 rapporto del Vaticano su McCarrick

Ska

Città del Vaticano, 13 nov. (askanews) - I risultati dell'indagine vaticana sulla inopinata carriera del cardinale Theodore McCarrick, espulso dal collegio cardinalizio e dimesso dallo stato clericale l'anno scorso da Papa Francesco dopo avere accertato gli abusi sessuali che aveva compiuto nel corso dei decenni, saranno pubblicati a inizio dell'anno prossimo: lo ha preannunciato il cardinale Sean O'Malley, arcivescovo di Boston.

O'Malley ha fatto l'annuncio nel corso dell'assemblea dei vescovi statunitensi a Baltimora (11-13 novembre) e fa parte dei rappresentanti dell'episcopato Usa che nei giorni precedenti era stato in Vaticano in vista della plenaria.

"L'intenzione è di pubblicare la risposta della Santa Sede presto, se non prima di Natale presto l'anno prossimo", ha detto il porporato a quanto riportato dalla stampa statunitense.

In Vaticano, "non abbiamo avuto timore di sollevare la questione della relazione su Theodore McCarrick e abbiamo insistito sull'importanza di pubblicare una risposta alle molte gravi questioni di questo caso", ha detto O'Malley, il quale ha riferito, in particolare, che la delegazione statunitense ha detto al cardinale Segretario di Stato vaticano che i vescovi, i preti, i religiosi e i laici negli Usa attendono con ansia di sapere come McCarrick "ha potuto diventare arcivescovo e cardinale, chi sapeva e quando".

Parolin, ha deto O'Malley, ha "assicurato" i vescovi nordamericani che l'intenzione vaticana originale era di pubblicare l'inchiesta prima della assemblea di Baltimora di questi giorni, ma che il raggio di indagine e la quantità di informzioni raccolte ha reso necessario posticipare la pubblicazione. L'intenzione della Santa Sede, ha detto l'arcivescovo di Boston, è di "essere approfonditi e trasparenti in modo da rispondere alle domande della gente e non creare nuove questioni". O'Malley ha detto che in Vaticano gli è stato mostrato un "corposo documento", tradotto in italiano per Papa Francesco, e che sarà pubblicato a inizio 2020.

Theodore McCarrick, oggi 89 anni, fu nominato vescovo da Paolo VI nel 1977, elevato arcivescovo da Giovanni Paolo II nel 1986 e sempre da Karol Wojtyla creato cardinale nel 2001.